Pokémon Go: idee per incentivare il proprio business

 In App

Pokémon Go è un’App per smartphone che fa largo uso di geo-localizzazione e di realtà aumentata. Si tratta di un gioco di successo, capace di mobilitare folle intere, inclusi sconsiderati che scavalcano la recinzione di una base militare per inseguire un Pokémon. Considerazioni di sicurezza e buonsenso a parte, il gioco si presta ad una riflessione interessante nei grossi centri urbani: è possibile pensare ad opportunità commerciali legate a Pokémon Go? In fin dei conti, gli utenti escono di casa e si spostano in città a caccia di Pokémon.

In questo processo, si instaura una user experience (UX): caccia, cattura, ricarica e battaglie. All’interno dello stesso, l’utente ha bisogno di riposarsi, mangiare, bere, ricaricare il proprio smartphone. Aquistare una Poké Stop o una palestra dentro il proprio negozio potrebbe essere un ottimo inizio, in quanto grande catalizzatore di persone. Peccato che solo Niantic detenga il controllo sui punti di interesse. Pertanto, occorre essere maggiormente creativi. Possiamo immaginare di offrire altri servizi collegati a Pokémon Go che si inseriscano nel processo sopra descritto?

pokemongo_01
L’utente viene geo-localizzato su una cartina che riproduce l’ambiente circostante.

pokemongo_02

Attraverso un avatar, il giocatore si muove a caccia di Pokémon e giunge nei pressi dipunti di interesse.

pokemongo_03
La fotocamera del dispositivo viene impiegata per simulare la presenza del Pokémon nel reale ambiente circostante.

Pokémon Go: marketing e idee promozionali

Invitare le persone a giocare presso la propria azienda – Usando i social media, un’azienda potrebbe organizzare un concorso per i giocatori di Pokémon Go. Seguendo l’esempio di Monroe Bank & Trust, chi cattura un Pokémon e posta la schermata nei commenti vince un premio. Alle nostre latitudini, la Manor di Lugano ha avuto un’ottima intuizione sul piano marketing: organizzando un concorso fra il 5 e il 14 agosto 2016, i giocatori sono stati invitati a recarsi presso il supermercato per catturare Pokémon e vincere dei premi. L’after effect è evidente: maggiore afflusso di clienti che potenzialmente diventano consumatori/acquirenti.

Creare promozioni per i giocatori di Pokémon Go – Una ulteriore opportunità che si potrebbe concepire, indipendentemente dalla prossimità di una Poké Stop, è quella di creare servizi o promozioni dedicati ai giocatori di Pokémon Go. Ad esempio, una persona entra in un bar e mostrando l’App sul proprio iPhone accede ad un menu speciale. Oppure, ancora meglio, uno sconto del 2% su una power bank.

Wi-fi gratuito e stazioni di ricarica – Un altro metodo per attirare potenziali clienti, sfruttando l’interesse intorno a Pokémon Go, è quello di offrire wi-fi gratuito per giocare senza preoccuparsi del consumo dei dati. Non da ultimo, con il gioco che macina GPS in continuazione, la batteria di ogni smartphone tende a scaricarsi velocemente. Ecco perché offrire delle stazioni di ricarica per smartphone. Occorre beninteso indicare con chiarezza la presenza di questi servizi gratuiti attraverso pubblicità e segnaletica.

Taggare le foto e inserire la propria posizione – Meno commerciale ma puramente social, invitare i giocatori di Pokémon Go a condividere le schermate dei Pokémon appena catturati sui propri social, nominando il luogo o negozio presso il quale sono stati catturati. Analogamente, fotografare un Pokémon accanto ad un prodotto. Tutto questo fa parlare della propria attività in modo positivo. Pubblicità gratuita, signori.

Consulenza editoriale: Enza Di Santo.

Post recenti

Leave a Comment

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca