Recensione Video Tube per iOS: App YouTube, Vimeo e Dailymotion

 In App
Video Tube icona

Prezzo: CHF 3.00 (€ 2.99)
Compatibilità: iOS 8 >
Sviluppatore: Impala Studios

UI design - 9/10
Funzionalità - 6/10

Verdetto finale

App incompleta, meglio aspettare

Esiste un’App per iPhone e iPad progettata per vedere e cercare video non solo su YouTube, ma anche su Vimeo e Dailymotion? Ognuno di queste piattaforme offre la propria App dedicata per iPhone e iPad. La risposta è affermativa.

Chi scrive ha trovato e testato un’App per iOS con la quale vedere i video di tutte le tre piattaforme citate nel titolo. Si tratta di Video Tube. In App Store troviamo due versioni identiche, una gratuita di Yau You Music Video Professionals e una a pagamento di Impala Studios. Non è chiara la differenza fra le due. Impala Studios, in un tweet all’autore, ha dichiarato che sono sempre loro e che stanno trasferendo tutto a nome loro. Ringraziamo lo studio per questa doverosa precisazione.

A un primo sguardo, Video Tube è un’App curata nella grafica, pulita e giovanile. A un secondo sguardo più approfondito, ci si accorge che questa App offre sì le principali funzioni di base, ma senza andare molto oltre: video a 1080p, condivisione sui social, playlist e commenti sono presenti. Manca il 3D Touch, la riproduzione in background e il supporto per AirPlay. Gli utenti che non dispongono di un account sono subito in grado di guardare video senza login di mezzo.

C’è di buono che Video Tube offre un widget per il Centro Notifiche, nonché un’App per Apple Watch.

Interfaccia grafica e esperienza utente di Video Tube

I colori impiegati per questa App sono bianco, un grigio (#929292) e un magenta (#f90090). Video Tuberiesce a differenziarsi in parte grazie alla inusuale scelta cromatica del magenta (YouTube è rosso). Chi scrive ritiene che proprio il magenta conferisce all’App un look trendy!

La UI è convenzionale: toolbar nella parte inferiore e sidebar a comparsa, attivabile dall’unico bottone presente nella parte superiore destra. Peraltro, su iPhone, questo bottone assume forma quadrata: perché?

VideoTube_01

Con Video Tube, la navigazione avviene a partire dalla toolbar in basso, suddivisa in Featured, Trending, Music (video musicali) e la ricerca. La sezione attiva è evidenziata dallo status di colore magenta, mentre le altre sezioni mantengono il grigio. Una scelta di design molto coerente!

VideoTube_02

Funzioni specifiche alla sezione sono situate in alto (ad esempio, il tasto per tornare indietro, il filtro, il campo ricerca, ecc.), il che è coerente. Tutto il resto rimane subito accessibile, dietro le quinte, nel pannello laterale, situato a destra. Da qui è possibile accedere ai video preferiti, alla storia, ai video sul dispositivo, nonché alle impostazioni, all’account YouTube con relativi canali.

VideoTube_03

Anche Video Tube, come i concorrenti già recensiti, permette di gestire e modificare una playlist, aggiungendo o rimuovendo video. Notiamo un piccolo errore di UI, poiché il bottone per eliminare un video è quadrato. La navigazione all’interno della playlist, dal canto suo, è completamente assente!

Video Tube non porta sostanziali innovazioni nella pagina di un video.Tutto regolare. È apprezzabile la suddivisione delle funzioni “Info” (Info sul video), “More from” (altri video dallo stesso canale), “Related” (video correlati) e “Comments” (commenti) in pannelli indipendenti. Questo non spinge l’utente ad effettuare uno scrolling infinito.

Stabilità e performance di Video Tube

L’App Video Tube in genere si comporta bene, per quel che fa non va in crash. Detto questo, l’App non è in grado di riprodurre tutti i video su YouTube. Non è chiaro il motivo e non vengono mostrati avvisi di alcun tipo!

VideoTube_04

Punti critici

Primo punto critico: Video Tube contiene un’odiosa icona in alto a destra (una sorta di info) a scopo pubblicitario per altre App di Impala Studios. Il prezzo di 3 CHF equivale a un’App premium e una pubblicità così evidente è fuori luogo. Oltretutto, su iPad, questa icona si trova vicino al bottone per caricare i commenti. Questa funzione andrebbe limitata alla versione free di Video Tube.

Secondo, per un’App che si vanta di essere “the best video player”, in Video Tube l’accesso al profilo YouTube è incompleto, in quanto non è possibile vedere la pagina “subscriptions”, ovvero gli ultimi video caricati dai canali ai quali l’utente è iscritto. Male!

Le sorprese non finiscono qui: mancano totalmente gli accessi ai profili Vimeo e DailyMotion! Per questi servizi, si riscontra l’impossibilità di commentare i video. Non da ultimo, spesso viene impedita la riproduzione all’interno dell’App stessa. Solo sul web è possibile.

Video Tube non fa eccezione riguardo alcune “hot features”: è impossibile caricare video bloccati in certi Paesi e non vi è nessun messaggio. Occorre usare un servizio esterno (ProxFree). Manca sempre il supporto per i video a 360°. Non è nemmeno possibile scaricare un video sul proprio device per uso privato (esiste Offliberty).

In conclusione: Video Tube conviene?

Video Tube, rispetto all’App YouTube ufficiale, offre una UI decisamente riuscita e fornisce una “user experience” quasi buona. Inoltre, permette di vedere e cercare video su tre piattaforme! Detto ciò, esistono limitazioni e mancanze. C’è potenziale, non appena le problematiche esposte venissero risolte allora Video Tube diventerebbe una “killer App”. Per intanto, non vale il prezzo richiesto.

Post suggeriti

Leave a Comment

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca